esercizi

L’esperienza dello scrivereinversi, iniziata nel 2014, ha portato e indotto un processo continuo di utilizzo della scrittura versiforme in applicazioni disparate. Nella parte in realtà aumentata della raccolta eterno inizio sono presentati alcuni esercizi illustrati e applicati dall’autrice. Tra essi la scrittura di versi a partire da immagini. Si propone di seguito un esempio tratto dall’esercizio 2.

da   inconscio elettronico     a        pixel in tele percettivo reale

Elaborazioni in versi di Pia Abelli da immagini della serie “inconscio elettronico” dell’artista Mattia Aron Greco: pixel in tele percettivo reale. Segue altra trasformazione in versi di Aron, su pixel in tele percettivo reale, con descrizione del percorso seguito, fino alla sua poesia Ritinta il blu nel blu.
Mattia Aron Greco, inconscio elettronico, giugno 2020

Scrive, rispondendo, Aron: È sempre molto entusiasmante ri-vedere e sentire tra-scritto ciò che si percepisce. Leggo e rileggo le tue righe e riesco ad immergermi nell’immagine altra che le parole trasportano con sé.

MI piace anche mostrarti come la mia percezione tende dopo una lettura “lineare” a lasciare tra le pause libertà di movimento. Vado su e giù, da destra a sinistra e viceversa. Ogni “magma di senso diventa di per sé autonomo e può incontrare l’altro in qualsiasi direzione. Il “come” non cambia quello che esce dal tutto_pagina_bianca …

… ti allego il documento con il file della poesia atomizzata e poi ricomposto.

… Devo dire che il processo di ricomposizione che si affronta sulla carta attraverso la lettura è molto rapido. Ho così seguito nella trascrizione il percorso sensoriale che ho avuto sulla pagina.

Ps: 

Dal primo processo trasformativo di inconscio elettronico, le immagini di Aron, abbiamo  pixel in tele  percettivo reale, poesia di Pia. Rielaborazione successiva di Aron con una nuova stesura-forma poetica Ritinta il blu del blu.  

CONTATTI

Vuoi organizzare una presentazione del libro? Sei interessato al progetto scrivereinversi? Conduci già delle ricerche o stai svolgendo attività a riguardo? Scrivici

Mattia Aron Greco

Videopoeta, videomaker ed esperto multimediale. Vive e lavora a Lecce. È laureato in Scienze della Comunicazione e specializzato all’Università di Roma Tre in Cinema, Televisione e Produzione audiovisiva con una tesi sulla Poetronica di Gianni Toti.
Attualmente si occupa di realtà virtuale e video a 360°. Appassionato di poesia e letteratura americana, la sua missione è mostrare agli altri quello che non si vede.

Attenzione!

Abbiamo aggiornato la tecnologia per accedere ai contenuti in realtà aumentata.
Leggi le istruzioni, scarica la app genARate e inizia a navigare tra i contenuti in AR in modo ancora più rapido e performativo!