S

SALMONE /

La richiesta di questo tipo di pesce da parte dei consumatori ha fatto aumentare il numero degli allevamenti intensivi, a differenza delle popolazioni di salmone selvatico che negli anni sono progressivamente diminuite, con serie difficoltà di ripopolamento. Alcuni studi hanno dimostrato che le malattie e i parassiti che si trovano all’interno degli allevamenti si trasmettono alle popolazioni di salmone selvatico nel momento in cui si trovano in spazi limitrofi agli allevamenti, procurandone una riduzione di numero che va oltre il 50% (Plos Biology, 2008).
Alcune ricerche condotte su allevamenti intensivi di salmone in tutto il mondo rilevano contaminanti organici in concentrazioni elevate, che possono provocare rischi anche per la salute dell’uomo (ScienceMag, 2004). In ultimo, ma non per importanza, è necessario sottolineare che i pesci hanno una complessa vita sociale ed emotiva e provano dolore (Balcombe, 2016), a differenza di ciò che si riteneva solo pochi anni fa.