N

NUTRIA /

La nutria è stata importata in Italia dal Sud America alla fine degli anni Venti per produrre le pellicce di castorino, un tempo molto in voga. Nel secondo dopoguerra, a fronte di una crisi che colpì il mercato di queste pellicce, gli allevatori del settore, per evitare i costi di abbattimento degli animali, decisero di liberare intenzionalmente questi mammiferi alloctoni. Per effetto dell’emendamento DL 91/2014 è stata modificata la Legge 157/9234, relativa alla protezione della fauna selvatica. Con questa legge le nutrie entrano a far parte delle specie espressamente escluse dalla tutela, comparandole ad altre come le talpe o i ratti, la cui soppressione non comporta nessuna autorizzazione.