I

IGUANA /

Il traffico illegale di animali esotici, che comprende la caccia e il contrabbando di questi esemplari, compromette la sopravvivenza di molte specie (CITES, 2017). Nonostante l’illegalità relativa alla loro cattura, al trasporto e alla vendita, questi animali continuano a superare le frontiere in numero piuttosto elevato. Oltre ai sistemi brutali di cattura, sono le condizioni del trasporto a creare diverse problematiche: gli animali vengono solitamente nascosti in spazi ristretti, spesso addossati l’uno sull’altro all’interno di contenitori sigillati. Queste modalità di trasporto incidono sulla loro sopravvivenza, tanto da cagionare la morte di quasi la metà degli animali trasportati. Il mercato illegale frutta profitti elevati, stimato in 23 miliardi di dollari l’anno, spesso gestiti dalla criminalità internazionale. Attualmente, in Italia è particolarmente attivo il traffico di tartarughe dall’Est Europa e dal Nord Africa e quello di rapaci, prelevati negli habitat del nostro Paese e venduti nei mercati esteri (GeaPress, 2015).

Attenzione!

Abbiamo aggiornato la tecnologia per accedere ai contenuti in realtà aumentata.
Leggi le istruzioni, scarica la app genARate e inizia a navigare tra i contenuti in AR in modo ancora più rapido e performativo!