F

FOIE GRAS /

Per le anatre destinate alla produzione di foie gras, dopo 8 settimane dalla nascita inizia il gavage: gli animali vengono rinchiusi in piccole gabbie e alimentati in maniera forzata 2 volte al giorno per 2 settimane. Questa pratica di alimentazione indotta (force-feeding), consiste nell’introdurre un tubo di acciaio lungo circa 30 cm nell’esofago dell’animale fino a farlo arrivare allo stomaco dove viene depositato il cibo, che lo gonfia fino a raggiungere circa 10 volte il volume normale. L’alimentazione spropositata provoca l’infiammazione del fegato che genera a sua volta la steatosi epatica, una patologia meglio nota come foie gras, letteralmente “fegato grasso”. A oggi, in Italia, ne è stata vietata la produzione, ma non la vendita.